Come si coltivano le orchidee?!

Come si coltivano le orchidee?!

Una domanda che ricevo spesso in negozio è: “Cosa posso fare per far vivere la mia orchidea?”!

Sembra difficile, ma vi assicuro che con un po’ di attenzione si può far rifiorire questo bellissimo fiore♥.

La cosa più importante da sapere è che l’orchidea è una pianta delicata che non ama ricevere troppe attenzioni…quindi poche ma buone!

La prima cosa a cui prestare attenzione è il luogo: dove la posiziono? Lontano da fonti di calore dirette (caminetto, stufa, fornelli..) e in posizione ben illuminata perché ama la luce ma non il sole diretto che andrebbe a rovinare le foglie, infatti una delle ragioni per cui non rifiorisce è proprio la mancanza di luce! Consigliamo di posizionarla vicino a un lucernario oppure vicino ad una finestra coperta da una tenda da cui filtra la luce. In estate può essere posta all’esterno, in terrazzo o in giardino, purché non sia a contatto con sole diretto e non sia esposta a correnti d’aria.

Altra cosa molto importante è l’irrigazione: quanto le do da bere e con quale frequenza? Questo dipende dalla temperatura e dal livello di umidità; se la stagione è calda e/o in casa c’è un ambiente molto secco, l’orchidea andrà innaffiata ogni 8/10 giorni, al contrario se la stagione è fredda e l’ambiente è molto umido (in bagno per esempio) dovrete darle da bere ogni 15 giorni! Il metodo di irrigazione che potete adottare è quello ad immersione: riempite una bacinella d’acqua e la immergete per pochi minuti avendo cura di tenere le foglie al di fuori; in alternativa potete innaffiarla direttamente nel vaso mettendola sotto il getto d’acqua; ricordate sempre senza ristagno!! Essendo originarie dei tropici amano gli ambienti umidi, quindi in caso di ambiente molto secco un consiglio è quello di nebulizzare dell’acqua non calcarea attorno alle foglie in modo da mantenere il livello di umidità.

Per quanto riguarda la concimazione, non hanno esigenze particolari: consigliamo di acquistare prodotti professionali specifici per orchidee e di somministrarlo ogni 3 settimane circa!

Ultima cosa a cui prestare attenzione è la fioritura: se le condizioni di temperatura, umidità ed esposizione alla luce sono ottimali, potrà rifiorire anche più volte l’anno mantenendo i fiori per mesi; quando quest’ultimi si saranno appassiti consigliamo di recidere lo stelo solo sulla parte che si sarà seccata in quanto potrebbe rifiorire dal ramo stesso oppure ne potrebbe formare un’altro.

Se volete informazioni più dettagliate o avete altri problemi con la vostra orchidea siamo qui per aiutarvi: contattateci!!

 

Seguici su:

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your name

Message